Behringer BH-470

Le cuffie per il DX

Spesso, l'altoparlante o la cuffia sono i particolari trascurati di una stazione.

Behringer BH-470: il particolare dello spinotto a vite

In realtà, tutti le principali marche hanno in catalogo, a corredo dei vari apparecchi ricetrasmittenti, il relativo altoparlante di linea, spesso provvisto di filtri in grado di migliorare la resa audio ai vari modi di trasmissione.

Ma le cuffie? Spesso questo accessorio può rappresentare una scelta difficile, in quanto, la maggior parte delle cuffie audio in circolazione, è dedicata all'ascolto di musica o come monitor di studio e offre una gamma dinamica più adatta all'HI-FI che alle nostre radio.

Cosa scegliere?

Da molto tempo uso un paio di piccole cuffie per PC, in plastica e molto leggere: non sono particolarmente HI-FI, ma permettono di ascoltare bene il segnale telegrafico, specie se collegate allo speaker di linea con filtri. La leggerezza, però, inficia l'isolamento da altri rumori della stanza, oltre ad avere un livello sonoro piuttosto basso.

BH-470: la sorpresa

Recentemente, invogliato dal prezzo particolarmente basso e dalla buona qualità dei prodotti Behringer, ho acquistato un paio di cuffie BH-470, da usare come monitor durante la registrazione degli episodi del mio Podcast.

La resa su sistemi HI-FI è abbastanza buona: i suoni sono ben distinguibili anche se con una discreta amplificazione intorno alle medie frequenze e con una forte spinta per le basse.

Ma, devo dire, la migliore resa audio si ha quando sono collegate alle nostre radio, sia in fonia che in CW: le tonalità sono riprodotte in maniera possente, con una buona limitazione del fruscio ed un'ottima resa, a questo punto, proprio sulle medie frequenze.

La resa in telegrafia è imponente: basta il volume al minimo per avere una forte pressione sonora ed un facile ascolto anche dei segnali più bassi intrisi di QRN. Inoltre, gli ampi e morbidi padiglioni in similpelle (o, in «pelle proteica», come si chiama adesso...) isolano perfettamente dai rumori circostanti, favorendo la concentrazione dell'operatore sui deboli segnali durante il DX.

Ho avuto modo di apprezzarne le qualità proprio durante il mio lavoro di "attivatore" per il nominativo speciale II7WRTC, dove mi hanno aiutato durante i frequenti ed incredibili Pile-Up.

In conclusione...

Beh, per il prezzo, certamente alla portata di tutti, vale davvero la pena avere in stazione questo utile accessorio... Curiosamente, parlandone con gli amici, molti di loro l'hanno acquistata, attirati magari dal suo prezzo ma riscontrando, dopo pochi minuti di uso, le sue doti "radioamatoriali".

Sistema Headphones Behringer BH-470

Tra le caratteristiche, oltre alla qualità audio, da segnalare il cavo spiralato e lo spinotto a vite da 6.3 mm che, svitato, rivela un piccolo jack da 3,5 mm che rende, questo accessorio, adatto a qualsiasi radio.

Buon ascolto, quindi, con le Behringer BH-470!