Linux e CW

CW: un software per i nostri esercizi

Linux ha diversi programmi per permetterci di esercitarci in telegrafia; oltre al ben noto "cwcp" dove ho modificato il menu per aggiungere delle nuove librerie cui attingere per le parole, esiste un altro software da riga di comando, apparentemente semplice: "cw".

Il programma in esecuzione con il player Audacious

Si tratta di un software da riga di comando che, senza alcun parametro, permette di trasformare in suoni telegrafici i caratteri digitati sulla tastiera del PC; con la classica notazione:

 echo "testo da trasformare" | cw -w 25 

si redirige il testo in echo sul programma che provvederà a trasformarlo in suoni telegrafici. Con l'opzione "-f" possiamo trasformare il contenuto di un intero file:

 cw -w 25 -f file.txt

con l'opzione "-h" o "man cw" si possono avere i vari dettagli d'uso.

Tutto sommato un software semplice ed interessante.

Digitare in tastiera

Certamente, quando si è abituati a trascodificare scrivendo a mano sulla carta quanto ricevuto è piuttosto difficile passare a digitare in tastiera quanto si sta decodificando... per me è stato un vero trauma: pareva che un ignoto e dispettoso folletto si fosse divertito a mischiare le lettere della mia tastiera

Era necessario cominciare a fare dei sani esercizi di decodifica e trascrizione sulla tastiera del PC .

Serviva, infatti, che il sistema identificasse se quanto digitato era corretto, darmi un avviso (ad esempio, "OK") e proseguisse con il gruppo successivo, generato casualmente. Se, al contrario, quanto digitato era errato, doveva darmi un avviso (ad esempio, con "NO" in CW) e ripetere automaticamente il gruppo non trascritto correttamente.

Un wrapper in Perl per fare questo lavoro

Per fare queste operazioni ho realizzato un semplice wrapper in Perl; wrapper, in informatica, è un programma che "incorpora" un programma intorno al quale sono create una serie di funzioni. Una specie di "preprocessore", se vogliamo.

Lo script Perl da me realizzato è scaricabile da questa pagina e l'ho chiamato, semplicemente e con poca fantasia, «indovina_parola.pl»; una volta lanciato stampa una serie di informazioni su come usarlo e usa "cw" installato sul PC per generare il primo gruppo:

 Scrivi le lettere che hai ascoltato;
  premi:
     #Q per USCIRE 
     #R per ripetere

  Lancia con ./indovina_parola.pl <WPM> <Caratteri gruppo>
  o modifica a runtime con (ad esempio):
     #W25 + <invio> impostare a 25 WPM
     #L9  + <invio> imposta lunghezza parola a 9 caratteri

     WPM = 25; Lunghezza = 3

Dopo aver "trasmesso" la stringa generata in modo casuale, attende affinch´ l'utente scriva quanto decodificato e, se è corretto, passa al gruppo successivo; in caso contrario, ripete la stringa non decodificata.

Lo script Perl è scaricabile da questo link in formato testo: basta avere installato Perl (un grandioso linguaggio di scripting) e, ovviamente cw.

Se non è installato CW

per installarlo, basta digitare il seguente comando:

 sudo apt-get install cw

nel giro di pochi secondi avremo il programma installato e funzionante.

Aggiungiamo un po` di pepe...

Fare esercizi con il suono pulito e digitale del computer è sin troppo facile...

Nell'unica immagine di questa pagina, è possibile vedere il mio script in esecuzione e, in sovrapposizione, la piccola finestra del player Audacious, un lettore di MP3 per Linux dall'aspetto simile al famoso Winamp per windows di tanti anni fa...

Quindi, mentre lo script è in esecuzione, è possibile riprodurre qualsiasi brano musicale, registrazione con voci e rumori, o, anche, il rumore della frequenza da mettere in sottofondo, in modo da creare, artificialmente, tutte quelle situazioni tipiche della frequenza e rendere la nostra esercitazione più vicina possibile al vero...

In conclusione

Concludendo, questo piccolo script è tutto ciò che serve per velocizzare la decodifica e l'immissione sul PC dei caratteri, esercizio utilissimo per migliorare le proprie prestazioni nelle gare di "radio sport" come contest e diplomi, dove si deve lavorare come "attivatori".

È un programma semplice, di poche righe e facilmente modificabile per adattarlo alle proprie esigenze: per questo non ha la pretesa di essere completo. Si potrebbe, ad esempio, aggiungere un file di configurazione esterno, migliorare o aumentare i comandi, permettendo di definire quali caratteri generare (lettere, numeri, segni...): si tratta di una base da cui partire per lavorare sulle proprie esigenze.

Se qualcosa non è chiara, contattatemi con un messaggio email...